0

In Brodo di Giuggiole

phonto (4)

Il momento è giunto: allo scoccare del sesto mese di solito le mamme dei lattanti si affacciano, alcune con cautela altre con decisione, al fantastico mondo delle PAPPE! Che lo Svezzamento abbia inizio!

Qualche giorno fa ho incontrato un’amica che come me ha un bimbo di sei mesi ed ovviamente sull’argomento abbiamo speso parole e parole, confrontandoci, interrogandoci e perchè no emozionandoci! Mi ha colpito  la rassicurazione del suo pediatra: dopo averle consegnato tutte le indicazioni di base davanti al suo volto concentrato l’ha rassicurata dicendole  ” Signora! Non si sbaglia! ” . Poche parole ma molto importanti che danno forza alle mamme che dopo aver affrontato i primi mesi di vita dei loro bimbi , si apprestano ad enormi cambiamenti! Il mio piccolo Zeno , ad esempio,  ha gradito molto le prime pappe ma dopo circa una settimana evidentemente il suo istinto di lattante ha intuito che gradualmente lo stavo privando del seno … se prima si svegliava solo una volta per la poppata notturna adesso mi sta attaccato quasi tutta la notte effetto Koala! I cambiamenti turbano la sicurezza dei nostri cuccioli sta a noi rassicurarli e cercare di non perdere l’entusiasmo … un consiglio che mi piace regalare alle amiche? Mamme quando potete RIPOSATE! La salute mentale e fisica di una mamma è molto molto molto importante!

QUALCHE CONSIGLIO

Il Piccolo già da un mesetto dovrebbe aver cominciato ad assaggiare la frutta per questo la prima pappa è consigliabile farla a base di brodo vegetale usando verdure dolci per natura, dal sapore delicato e dal basso potere allergizzante: patate, carote e zucchine sono gli elementi consigliati per preparare il primo brodino. Alla base di brodo deve essere aggiunta farina di riso o di mais e tapioca, semolino,ecc… un filo di olio extra vergine di oliva e un cucchiaino di parmigiano.LA PAPPA è SERVITA!

Con il passare dei giorni al brodo si possono aggiungere le verdure frullandole inizialmente a piccole dosi e con il tempo aumentando e mischiandole tra di loro … In questo modo il bambino potrà abituarsi  gradualmente ai diversi sapori, sapori che comunque sono in accordo con quelli dolciastri della frutta e del latte.

Solo in seguito si potrà passare  ad altre verdure: spinaci, bietole, pomodori, ecc… è preferibile che siano di stagione e sempre fresche.La verdura dovrebbe essere possibilmente cotta al vapore  indicata perché mantiene intatto il contenuto di vitamine che si disperdono durante la bollitura.Se non si  dispone di una pentola per la cottura a vapore, si possono cuocere le verdure appoggiando una grata su una pentola con un po’ d’acqua bollente.

INGREDIENTI

Una Carota

Una Zucchina

Una Patata

Un Cucchiaio di olio Extra Vergine di Oliva

Un Cucchiaio di Parmigiano

1 Litro di  Acqua Fredda

In una pentola profonda,  all’acqua fredda aggiungere le verdure lavate e far cuocere 30/40 minuti dal momento in cui inizierà a bollire. Il Brodo è pronto per diventare pappa con l’aggiunta di farinate o semolino; un filo d’olio e un cucchiaio di parmigiano concludono il piatto … BUON APPETITO PICCOLINI!

 

 

2

Qualche consiglio sullo Svezzamento

foto

C’è un tempo per ogni cosa, non dimentichiamolo : svezzare il proprio bambino deve essere innanzitutto una esperienza positiva da affrontare con tranquillità ed allegria. Non è una competizione tra mamme! Bruciare le tappe è un errore, il bambino deve avvicinarsi ai nuovi sapori senza pressione e con curiosità ma soprattutto gradualmente! Consiglio di evitare i cibi molto lavorati o i cibi industriali non specificatamente prodotti per bambini più piccoli di un anno;  avendo avuto il privilegio di una lunga maternità ho potuto evitare anche quest’ultimi, cucinando da sola tutto ciò di cui avevano bisogno, dagli omogenizzati di verdure, carne, pesce allo yogurt, ai frullati di frutta, i biscotti ,pane, ecc …non dico ovviamente che non ci sia l’eccezione ma  consiglio di  arginare i rischi , ad esempio scegliendo materie prime fresche, di qualità e provenienza sicura.  Continua a leggere