La Mia Storia

foto 

 

Tutto ebbe inizio tanto tempo fa quando ero solo una bambina: il mio sogno era quello di possedere una cucina giocattolo, forse perché nella mia famiglia abbiamo una importante tradizione culinaria, forse perché ero già una buona forchetta, fatto sta che nessuno ha mai ascoltato le mie preghiere: inutili le letterine a Babbo Natale, alla Befana e alla Fatina dei dentini, per non parlare delle richieste a nonni, zii, genitori, vicini di casa, ecc … nessuno comprendeva il forte desiderio che provavo! Nonostante questa “enorme mancanza” la mia è stata un’infanzia molto serena e spensierata e il desiderio di possedere quella piccola cucina è cresciuto con me.

Mi chiamo Silvia, nasco alla fine di Maggio a Firenze  in una data non troppo lontana nel tempo.  Archeologa per  Amore delle “Cose Vecchie , Vissute che hanno una storia da raccontare ”, cuoca per tradizione familiare e perché adoro mangiare e far mangiare bene ma soprattutto Mamma di un piccolino che cresce in fretta .Ho l’hobby dei Traslochi ,al mio attivo ne ho tredici , di conseguenza mi piacciono i forti cambiamenti e la vita da ” Girovaga ” !

 Quando ho iniziato il percorso dello svezzamento con il mio Piccolino ho cominciato a pensare a come potevo rendere il più possibili golose le pappe che gli preparavo anche con i pochi ingredienti che mi erano concessi: mio marito entusiasta di ripulire il piattino mi ha suggerito di far nascere un Blog, un blog che fosse un ricettario, che potesse suggerire soluzioni creative per rendere appetitosi piatti destinati ad una fascia di clienti sottovalutata dai ricettari comuni, pensando che anche i più piccoli avessero diritto a mangiar bene e sano! Per noi è stato importantissimo insegnare a nostro figlio ad assaggiare il gusto che ha la “ NATURA “: per lui il dessert è una fetta di cocomero, una mela, una pera; la merenda è pane e marmellata o pane e pomodoro, un frullato di frutta fresca e yogurt ma non fraintendetemi anche una torta al cioccolato può essere sana, basta scegliere dei buoni prodotti: comprando prodotti freschi e non confezionati si risparmia anche andando sul biologico, io ho scelto di comprare meno ma meglio, ovviamente c’è più lavoro in cucina! Non è una merendina confezionata ogni tanto che fa male alla salute, è la quotidianità che insegna ai bimbi a mangiar male.  

Il Blog non ha la pretesa di essere un manuale di istruzioni sullo svezzamento: per noi è stato un percorso importante ma molto personale, ogni bambino reagisce in maniera diversa ed ogni genitore sceglierà il percorso più adatto alle esigenze del proprio figlio e dei suoi gusti, i consigli sono importanti ma le etichette a mio avviso inutili, ognuno di noi deve fare quel che si sente.

Parlo di ricette e piatti che spesso rievocano ricordi d’infanzia, che mi trasmettono calore e mi provocano sorrisi e qualche pianto di commozione; spesso dietro ad un frullato che ci preparava la mamma si nasconde una nuvola di ricordi. Il mio Consiglio? Cucinate ai vostri figli dei “RICORDI“: gli lascerete nella mente immagini, profumi e sapori e nei cuori tante emozioni!

 

2 comenti su “La Mia Storia

  1. Il tuo blog mi ha emozionato,anche io sono diventata mamma di Niccolo`di appena dieci mesi,mi sono commossa quando dici che i nostri figli devono legare i sapori ai ricordi.Qualche ricetta la cucinero´poi se ti capita ricette senza latticini per via della dermatite la cucinero`.Tanti auguri alla vostra bella famiglia!!!!

    • Ciao Barbara, sapere che il mio messaggio ti ha emozionato mi rende felicissima!Grazie per le parole, leggerle all’alba di Lunedì mattina prima di andare a lavorare mi hanno dato energia!Ti suggerirò volentieri ricette senza latticini e se hai consiglio o variazioni scrivimi!
      Buona Giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *