0

Svezzamento non ti temo: 8 consigli utili

foto

 

C’è un tempo per ogni cosa, non dimentichiamolo : svezzare il proprio bambino deve essere innanzitutto una esperienza positiva da affrontare con tranquillità ed allegria. Non è una competizione tra mamme! Bruciare le tappe è un errore, il bambino deve avvicinarsi ai nuovi sapori senza pressione e con curiosità ma soprattutto gradualmente! Consiglio di evitare i cibi molto lavorati o i cibi industriali non specificatamente prodotti per bambini più piccoli di un anno;  avendo avuto il privilegio di una lunga maternità ho potuto evitare anche quest’ultimi, cucinando da sola tutto ciò di cui avevano bisogno, dagli omogenizzati di verdure, carne, pesce allo yogurt, ai frullati di frutta, i biscotti ,pane, ecc …non dico ovviamente che non ci sia l’eccezione ma  consiglio di  arginare i rischi , ad esempio scegliendo materie prime fresche, di qualità e provenienza sicura.  Continua a leggere

0

Alla corte di Re Artù

foto (13)

 

 

” Babbo perchè suoni al signore che guida la macchina rossa?” ” Amore mi sono arrabbiato perchè quel signore mi ha tagliato la strada!”

” TI HA TAGLIATO LA STRADA??? … mhmhmh … Ma domani la aggiustano???”

Devo riuscire a memorizzare i tre anni di mio figlio e cercare di non dimenticarmi momenti come questi! Se devo essere realista il periodo che sta affrontando a volte non è semplice, capricci e forti prese di posizione sono all’ordine del giorno, però è veramente buffo! Ogni giorno che passa diventa sempre più indipendente, conquista nuovi traguardi e mette sempre di più alla prova la nostra pazienza! Comincia così anche il momento delle scelte alimentari e i bambini decidono cosa preferiscono mangiare e cosa no: mi sono  dovuta ingegnare un pò e approfittare delle sue innumerevoli passioni ma questa volta ho vinto io … Nascono così gli spinaci speciali coltivati nell’orto di Spiderman, I Super Kiwi con cui Superman fa colazione e la torre di Finocchi del Castello di Re Artù!

INGREDIENTI

Una Patata

Un Finocchio

Uno/Due Cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva

Uno/Due Cucchiai di Latte

Un cucchiaio scarso di farina

Tre Cucchiai di Parmigiano

Sale e Noce Moscata ( a scelta )

Pangrattato

Stampini di alluminio

Far saltare con un filo di olio la patata e il finocchio tagliati in piccoli pezzi a fuoco vivo, aggiungere tre bicchieri di acqua e far bollire  per una mezz’ora oretta.Scolare le verdure, aggiungere la farina, il latte e frullare con il minipimer  direttamente nella pentola,rimettere sul fuoco per addensare il composto per qualche minuto girando più volte . Ultimare con il parmigiano,il sale e la noce moscata se il bimbo la gradisce e versare il purè in uno stampino di alluminio precedentemente oliato e ricoperto di pangrattato. Mettere in forno a 180°/200° per quindici minuti circa. Far raffreddare completamente i tortini e successivamente capovolgerli.

BUON APPETITO PICCOLINI

0

Polpe … Pollo

image

Vi osservo piccoli diavoli mentre mi smontate tutta la libreria lanciando senza pietà i miei preziosi manuali; con la sfacciataggine che vi caratterizza; usate i vocabolari di latino e greco per costruire castelli mentre  urlando parole senza senso ridete fino alle lacrime. Non posso far a meno di gioire!!! Qualche anno fa ad una scena così mi sarebbero venuti i brividi , tra quegli scaffali non solo ci sono per me libri importanti ma nelle loro pagine ho racchiuso tanti tantissimi ricordi! Vedendo fogli volare intuisco che state ulteriormente infierendo strappando pagine di chissà quale volume ma  ridete, vi divertite anzi siete complici … ed io  sono riuscita finalmente a mettermi a sedere da stamani e mi godo il paesaggio! Un po’ di scotch metterà tutto a posto … Mi prendo altri cinque minuti di relax e poi vi brontolo!

Vi meritate valanghe di polpette per cena !

 

INGREDIENTI:

250 gr di Petto di Pollo fresco oppure 250 gr di Petto Pollo Arrosto o Bollito

Due Cucchiai diLatte

Tre Cucchiai di Parmigiano

Pangrattato

Un Pizzico di Sale

Prezzemolo sminuzzato

Frullare il Pollo crudo o cotto insieme al Parmigiano aggiungendo il latte  e un cucchiaio di pangrattato, creando un impasto omogeneo e plastico. Condire con sale e prezzemolo sminuzzato. A questo punto fare delle piccole polpette tonde , inumidirle con un filo di olio e passarle nel pangrattato. Mettere in forno a 200° e cuocere per 15/20 minuti per la carne cotta o 30 minuti per la carne  cruda.

BUON APPETITO PICCOLINI!

 

0

Bambini e Bambine Benvenuti al CIRCO!

 

Il PRIMO Compleanno del proprio figlio lo si vive come un evento straordinario! I festeggiamenti iniziano con la data di nascita e proseguono fra cene, pranzi, feste, pellegrinaggi di amici e parenti con castelli di regali . In tutto questo tripudio , forse, anzi, spesso ci scordiamo del festeggiato che ahimè invece di giocare con i suoi nuovi balocchi preferisce divertirsi con la carta regalo che li impacchettava!

Il SECONDO Compleanno di solito bilancia il primo e si tende a festeggiarlo in famiglia con modestia  quasi con vergogna dopo il clamore  dell’anno prima!

Il TERZO Compleanno apre un nuovo capitolo … LE FESTE ! Il bambino ormai sa cosa è un compleanno e sa perfettamente che oltre ai regali, alla candelina con torta arriveranno GLI AMICI!!! Dato che a noi le cose semplici non piacciono abbiamo deciso di organizzare una festa a tema scegliendo fra il numeroso carnet di passioni che ha mio figlio. Questa anno è l’anno del  CIRCO! Non vi aspettate giocolieri, pagliacci e acrobati … il circo lo hanno fatto i bimbi!!

IMG_2384

 

IL NOSTRO BUFFET

Per la  merenda  ho pensato a pochi piatti, pratici ed ovviamente golosi tutti distribuiti su tavolini a misura di bambino, un buffet accessibile ai piccoli invitati . Il tema del Circo mi ha guidato nella scelta dei piatti e devo dire che tra un salto e l’altro hanno gradito tutto!

BEVANDE: Acqua, Latte fresco, Spremuta di Arancia  e Succo di Pera

MERENDA: Croissant salati ai cereali ripieni di prosciutto cotto e fontina, Pop Corn ( Homemade!! ), Polpettine di Carne mordi e fuggi, Grissoni vari ( al sesamo, semi di papavero,al pomodoro, ) , Pizza Soffice di Patate e per finire  Dolce Gelato Meringato! Con tanta ma tanta ma tanta precedente organizzazione tutti i piatti sono stati fatti con le nostre manine usando prodotti freschi e genuini! In fondo son sempre bambini …

IMG_2385

IMG_2390

TORTA DI COMPLEANNO

100 gr. di Biscotti tipo Marie

50 gr. di Burro

Un Litro e mezzo di Panna Fresca da Montare

Due cucchiai di gocce di Cioccolato Fondente

Due cucchiai di Marmellata di More o Frutti di Bosco

Micro Meringhe

Sei cucchiai di Zucchero semolato

Confezioni di Smarties Rosse o decorazioni a scelta

Preparare la base della torta frullando i biscotti e mescolandoli al burro precedentemente fuso a fuoco basso. Disporre in una tortiera a cerniera tonda la base di biscotti schiacciando e livellando con una forchetta; riporre il tutto in frigo.

Montare la Panna  unendo lo zucchero a fine montatura e dividerla in tre parti uguali riponendola in tre grandi  contenitori diversi: al primo aggiungere la marmellata e mescolare dall’alta al basso cercando di non smontare la panna. Prendere la base della torta e aggiungere il primo strato di panna aromatizzata ai frutti di bosco livellando il più possibile e riporlo nel congelatore per almeno due ore. Nel secondo contenitore di panna aggiungere le gocce di cioccolato, mescolare e creare con il composto il secondo strato  sopra quello ai frutti di bosco sempre livellando la superficie. Lasciare riposare per altre due ore nel congelatore. Ricoprire la torta ottenuta con la restante panna anche in due step diversi , decorare la superficie con le meringhe e gli smarties e metterla nuovamente nel congelatore. La TORTA è pronta ma è essenziale ricordarsi di lasciarla a temperatura ambiente almeno quaranta minuti prima di consumarla! Io ho aggiunto dei piccoli festoni e candeline poste su un candelabro per dar ancora di più l’effetto CIRCO!

COSA SERVE


foto (11)

Una festa a tema è sempre molto impegnativa ma assicuro che non importa issare un tendone per sentirsi al circo o noleggiare tigri e leoni, basta scegliere i colori giusti, carta a righe bianche e rosse da usare come tovaglie, piatti e bicchieri che richiamano il tema e soprattutto giochi giochi e giochi … la fantasia la metteranno i bambini e il circo prenderà vita!

Qualche Gioco:

mascherebarattoli

tenda

baffi

0

C’è Un Coccodrillo sotto il Mio Letto!

 

FullSizeRender (4)

Dopo la Rabbia, la Paura è una di quelle emozioni forti e negative che i bimbi piccoli gestiscono con non poche difficoltà.Mi sento di consigliare questo libro perché le affronta  in maniera semplice , quasi banale ma efficace. Prima di farci travolgere dalle paure fermiamoci a riflettere e proviamo ad osservare le cose da un punto di vista diverso: i bambini hanno paura del buio,della solitudine delle loro camerette, dell’acqua, dei rumori troppo forti e perché no … di un coccodrillo sotto il letto! Il buio si può illuminare, il vuoto si può riempire,in acqua si può galleggiare e i rumori si possono abbassare o sovrastare e con i coccodrilli ci si può anche giocare!

Le paure vanno affrontate e rispettate, possiamo aiutare i nostri bimbi a non temere ciò che li può rendere felici e divertirli ma è nostro compito accettare ciò di cui non si fidano.

Un buon Frullato ci sta sempre bene!!!

BUONA MERENDA PICCOLI!

 INGREDIENTI

Mezza Pera Matura

Mezza Banana Matura

125 gr di Yogurt Intero Naturale

Un Biscottino

Il procedimento è facilissimo: in un frullatore o nel Cuoci-pappa con opzione frullatore, fare girare e montare tutti gli ingredienti!Se il bimbo preferisce il frullato  più liquido aggiungere un goccio di latte.Più semplice e buono di così!